Translate

22 febbraio 2009

LETTERA APERTA



Cari amici ,voi sapete chi siete ,quindi non faccio nomi,scrivo questa lettera perchè molte volte non riesco a farmi capire.
Vi racconto un po la mia vita e forse alla fine riuscite a comprendermi di più ,riuscirete a capire qualcosa di me che ancora non conoscete.

Nasco a Novara,in una famiglia povera,cresciuta in fretta ,quindi senza infanzia e senza gioventù.
All'età di 7 anni ,in famiglia arrivano 2 gemelli ed io ho dovuto fare loro da mamma,in quanto la mia lavorava, di conseguenza e spero nessuno rida,
ho ripetuto per ben 3 volte la classe terza ,
ero sempre assente , una volta era ammalato uno,la volta dopo l'altro e così via,
altra conseguenza,niente amicizie, perchè non potevo uscire a giocare quasi mai.
Nel 68 ci trasferiamo nel paese dove ora risiedo, ho fatto molto fatica ad ambientarmi,
anche qui, non ho potuto fare le medie , perchè si doveva lavorare,quindi a dodici anni ,
ecco il mio primo lavoro.
giorni,mesi ,anni tutti uguali , nessuna amicizia particolare,
un amoretto all'età di 14 anni durato tre mesi.
Conosco mio marito a 15anni e mezzo, non so come ,non so se per incoscienza ,non so,
so solo che mi sentivo talmente matura, che all'età di 17 anni e mezzo mi sono sposata.
Cosa dire ,la mia testa allora diceva,
che ero pronta a fare un passo simile,
ma adesso dico se tornassi indietro ci penserei 100 volte,1000 o forse più,
non perchè mi sono trovata male nel ,matrimonio,ma perchè ho perso tutto .
Direte ,ma hai avuto le figlie ,l'amore , io risponderei e vero tutto ciò,
le mie figlie sono la mia vita , mah .. dentro me sento che mi è mancato qualcosa,
qualcosa che non potrò più ritrovare.
Se mi chiedeste ma sei stata felice ,sei felice ,
direi non so , certo ho provato gioia e ancora la provo ,
ho già detto le mie figlie sono tutto per me vederle crescere sane con sani principi,
è la cosa più bella che una mamma possa desiderare .
Adesso loro sono grandi ,
non hanno più bisogno di me, anche se tu mamma ci sei sempre , per loro gioisci,soffri ,ami ecc.
Questa in sintesi la mia vita ,ora sto combattendo questa depressione ,con molta fatica
capisco che in questo momento non sono d'aiuto a nessuno,capisco che è inutile ripensare al passato ma devo pensare al presente ,cosa che non riesco a fare ,tanti rimorsi di cose non fatte ,di cose non dette ,dentro di me c'è speranza ,molta speranza che possa cambiare qualcosa ,ma non so dimostrarla ,non so come metterla in pratica ,vedo la mia vita scivolare
via giorno dopo giorno .
Qualcuno dirà che sono incontentabile ,ho avuto tutto dalla vita un marito ,delle figlie una casa mia ,un lavoro ,ma vi rispondo che non sempre tutte queste cose ti danno la felicità,vivi la vita che hai scelto sempre ed esclusivamente per loro ma mai per te,vengono sempre prima gli altri e alla fine tu.
Sappiate che ho attraversato molti momenti tristi ,la perdita di persone molto care ,ti segnano la vita ,ma vai avanti per quelle che restano ,ma mai per te stessa,a volte vorrei essere menefreghista e pensare un po di più a me .
Spero che leggendo qualcuno che non sapeva tutto ciò ,mi comprenda meglio,e quelli che già sapevano,hanno avuto prova che sono sincera che ciò che ho già detto altre volte e vero e spero vivamente che mi si riesca a comprendere di più.
VI VOGLIO BENE AMICI/CHE ,VOI SIETE GLI AMIC/CHE CHE NON HO MAI AVUTO ,CHE SOPPORTANO,CHE MI LEGGONO CHE CREDONO IN ME,SE QUESTO IN VOI NON LO SENTITE VORRA DIRE HO SBAGLIATO ANCORA
.

2 commenti:

  1. Mia dolcissima Anna ti riscrivo sempre le stesse parole, chi non ha saputo apprezzare la tua onesta' lealta' bonta' d'animo e un infinita e sincera amicizia non ha capito il vero valore di alcune cose nella vita,perche' e' la sua stessa vita ad essere povera e futile, talmente superficiale da non soffermarsi nemmeno a leggere tra' le righe il significato espresso dalle parole. Anna resta sempre cosi come sei devi volerti bene per quello che sei e se qualcuno non ti apprezza non sa' cosa si perde, perche' ognuno di noi puo' lasciare nelle vite altrui qualcosa di buono che puo' solo arrichirci il cuore e l'anima.
    Un grande bacio Fabiana

    RispondiElimina
  2. tesoro, non hai nulla da far capire agli altri, noi ti vogliamo bene per quel poco che conosciamo di te, ora si è aggiunto qualcosa, ma questo non ti rende diversa da ciò che sei, noi amiamo la tua dolcezza, la tua insicurezza, te... e basta.
    So che è facile dirlo, ma non rimpiangere nulla, il tuo passato è quello e basta, fai solo che il tuo futuro sia migliore, fai quello che puoi per aiutare gli altri, e aiuta anche te stessa.
    Le tue figlie sono grandi, arriveranno i nipotini e loro riempiranno le tue giornate. Pensa anche a te, esci passeggia fai dei viaggi se riesci, approfitta di questo momento di pausa per pensare a te. Finisci gli studi che hai iniziato, se riesci continua e vedrai il mondo girare intorno a te.
    Ti voglio bene, un abbraccio.
    Gabriella

    RispondiElimina